L’Osservatorio del paesaggio della Regione Toscana

tuscany-1707192 640 

 

Composizione

In attuazione della Delibera della Giunta Regionale n. 1245 del 21-12-2015, la composizione dell’Osservatorio Regionale del Paesaggio è così formata:

a) sei membri dell'Osservatorio paritetico della pianificazione di cui all'articolo 54 della LR 65/2014, di seguito indicati: due rappresentanti dei comuni e due rappresentanti delle province e città metropolitana, nominati dal Consiglio delle autonomie locali; il responsabile della struttura regionale competente in materia di governo del territorio; il responsabile del sistema informativo geografico regionale;

b) un esperto in materia di paesaggio e di pianificazione paesaggistica, di particolare ed elevata professionalità, individuato dal Presidente della Giunta regionale che presiede l'Osservatorio regionale del paesaggio;

c) quattro rappresentanti delle principali associazioni di protezione ambientale;

d) due esperti in materia di paesaggio e di pianificazione paesaggistica, di particolare ed elevata professionalità, designati dalle Università toscane;

e) due rappresentanti degli Ordini professionali: rispettivamente, un rappresentante Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti, e un rappresentante della Rete delle professioni tecniche;

f) il responsabile della struttura regionale competente in materia di paesaggio; il responsabile della struttura competente in materia di valorizzazione del patrimonio culturale; il responsabile del settore competente in materia di agricoltura, oppure funzionari da loro delegati;

g) un rappresentante del MIBACT nominato dal Ministero stesso, in qualità di invitato permanente, previa stipula di un apposito accordo con il competente Ministero;

 

 

Finalità e attività

Finalità ex Delibera della Giunta Regionale n.1245 del 21-12-2015

a) Funzione di utilizzazione e raccolta di tutte le conoscenze relative ai paesaggi toscani presenti nei diversi istituti di ricerca e documentazione della Toscana;

b) Funzione di promozione, in attuazione della Convenzione Europea, della partecipazione delle popolazioni e degli enti locali anche attraverso il coordinamento con gli osservatori locali;

c) Funzione di riconoscimento degli osservatori locali del paesaggio e la messa in rete delle loro attività;

d)  Funzione di elaborazione di proposte di possibili sviluppi del Piano Paesaggistico, tenuto conto delle identità e delle sensibilità località, per la valorizzazione, la riqualificazione oppure la ricostruzione dei paesaggi urbani, rurali e naturali compromessi o degradati;

e) Funzione di promozione delle conoscenze sulla storia del territorio e del paesaggio toscano;

Finalità ex lege LR 65/2014 Art. 59

a) esercitare il monitoraggio dell'efficacia del piano paesaggistico;

11. Monitoraggio dell'efficacia del Piano Paesistico Regionale, in raccordo con l’Osservatorio Paritetico della Pianificazione, in merito a:

- acquisizione di dati da Enti e Istituzioni operanti sul territorio

- definizione di indicatori di qualità paesaggistica

raccordo con i Sistemi Informativi della Direzione e col S1T regionale

12. Promozione e verifica dell'integrazione del paesaggio nelle politiche di Settore regionale, attraverso il collegamento fra le diverse politiche regionali e le strutture tecniche di riferimento, con l'obiettivo di assicurare la compiuta attuazione del PIT.

b) mantenerne aggiornato e svilupparne il quadro conoscitivo;

- Aggiornamento del quadro conoscitivo dei paesaggi della Toscana (es. Atlante e Schede di Ambito);

c) promuovere la partecipazione delle popolazioni alla tutela e valorizzazione del patrimonio paesaggistico regionale;

- Coordinamento della rete degli Osservatori "locali";

- Valutazione dei progetti e delle iniziative locali in ambito sociale, economico e ambientale che hanno un impatto sul paesaggio.

Finalità aggiuntive

 - Coadiuva le attività di RT nell'Osservatorio Nazionale (Raccordo con Conferenza delle Regioni per rappresentare le istanze di tutti - Raccordo Regione Sardegna);

 - Elabora ogni due anni un rapporto sullo stato del paesaggio;

 - Ricerca di fondi e finanziamenti pubblici e privati finalizzati a sostenere:

i. il premio del paesaggio;

ii. attività di formazione e sensibilizzazione sui temi del paesaggio rivolti anche ai tecnici delle amministrazioni (proposta di strumenti - linee guida – sull’integrazione paesaggistica del progetto);

iii. organizza attività a livello regionale, nazionale ed internazionale (seminari, corsi, mostre e conferenze, pubblicazioni ecc.), dedicando particolare attenzione alla promozione del paesaggio toscano;

iv. promuove l'attività di ricerca, individuando tematiche progettuali sui valori culturali, economici, sociali ed ambientali del paesaggio, con particolare attenzione al sistema universitario toscano;

Prof. Mauro Agnoletti - Università di Firenze - Email: mauro.agnoletti@unifi.it - Website: www.mauroagnoletti.com

Schermata 2014-12-05 alle 10.59.37 Schermata 2014-12-05 alle 11.02.17